Piano cottura ad induzione

Abitare Oggi / Blog  / Piano cottura ad induzione

Piano cottura ad induzione

Grande interesse e molti dubbi suscitano ancora i piani cottura ad induzione.

TI INVITIAMO A PARTECIPARE ad una dimostrazione dal vivo che si terrà presso il nostro show room, venerdi 27 luglio a partire dalle 18,30. Vi aiuteremo a sfatare dei miti:

  • la pulizia del piano cottura è senza dubbio vincente
    Infatti, basterà un panno umido per pulire il piano perfettamente. Dobbiamo considerare che ogni cosa che fuoriesce dalla nostra pentola, si depositerà su una parte del piano fredda.
    Quindi sarà come pulire un piano di lavoro normale. Il sogno di tutte le donne. Inoltre mi piace tanto non bruciarmi più con i manici delle pentole che, con la fiamma, spesso si infuocano e che con il piano cottura rimangono freddi.
  • L’INDUZIONE NON SCOTTA !
  •  vero è che il campo elettromagnetico scalda direttamente il fondo della pentola e non il vetro del piano cottura, ma una volta che il fondo della pentola arriva a 400° è palese che anche il vetro si surriscalderà, che ne dite? Infatti molti piani ad induzione dispongono di un led che segnala il calore residUo illuminandosi più o meno intensamente in base a quanto scotta.

IL PIANO COTTURA A D INDUZIONE SCALDA IN MENO TEMPO.
Infatti per portare ad ebollizione l’acqua l’induzione ci mette veramente poco, ma una volta che l’acqua raggiunge i 100° la pasta ci mette sempre lo stesso tempo a cuocere.

Le pentole idonee ai piani induzione devono avere fondo calamitabile e ad oggi se ne trovano anche a prezzi molto bassi.
Diffida di chi ti dice di usare le tue “vecchie” pentole usando un adattatore, ovvero una piastra calamitabile. Queste piastre non solo rischiano di rovinare il vetro del tuo piano cottura, ma vanificherebbero tutte le qualità di questo prodotto perchè si trasformerebbero in una resistenza che farebbe schizzare alle stelle i costi delle bollette.

Nel caso di decisione di acquisto, risulta utile optare per un piano ad induzione con limitatore di potenza idoneo alla fornitura di energia elettrica che hai previsto a casa tua.
Per l’evento troverai dei piani cottura in offerta, sia da incasso che da appoggio.
Anche questi ultimi li troviamo molto comodi, perché facilmente trasportabili anche in giardino oppure sul terrazzo, con prezzi assolutamente accessibili.

Il tipo di cottura
La cottura dei cibi nei piani ad induzione avviene in maniera omogenea poichè il dispositivo scalda in egual maniera tutta la superficie del fondo della pentola
I tempi di riscaldamento dell’acqua e dei cibi sono estremamente rapidi grazie alla dispersione di calore quasi assente.

Come si comporterà la mia bolletta?
Per quanto riguarda i vantaggi economici, parlando di tempi indicativi, l’induzione porta in ebollizione l’acqua in metà tempo rispetto al gas domestico e in un terzo del tempo rispetto ad un piano cottura elettrico, cosa non da poco se pensiamo al costo del kwh nelle nostre città.

IN ITALIA il consumo di un piano ad induzione costa grossomodo come un piano cottura a gas.
INFATTI

  • il gas consuma di più, ma costa di meno.
  • l’induzione consuma di meno, ma l’energia elettrica costa di più.

No Comments
Post a Comment