Sai qual’è l’ambiente ideale per le orchidee?

Abitare Oggi / Blog  / Sai qual’è l’ambiente ideale per le orchidee?

Sai qual’è l’ambiente ideale per le orchidee?

Ciao! Ecco la mia esperienza con le orchidee.
Io non posseggo purtroppo quello che si chiama il pollice verde.
Infatti in passato, quando mi venivano regalate delle piante, mi intristivo per loro. Immaginavo già la triste fine che le aspettava 🙁

Qualche anno fa per una ricorrenza, mi sono state regalate parecchie orchidee, allora mi sono messa d’impegno.

1 – La famiglia

In realtà ho scoperto che è più facile prendersene cura quando sono una famiglia. Le orchidee sono più reattive se non sono sole. Essendo numerose, il mio impegno diventava più piacevole e meno gravoso.

2 – L’acqua, l’esposizione e la luce

Con le orchidee il rischio è quello di annegarle con l’acqua oppure di dimenticarle per settimane. Allora ho sgomberato la soglia della finestra sopra il lavello della mia cucina e le ho posizionate sotto la luce con esposizione a Nord. Loro non desiderano i raggi del sole diretti, ma si nutrono tutto il giorno di essa. Una volta a settimana, le immergo completamente in acqua e poi le riposiziono.

Così facendo ho scoperto che, dopo la fioritura, anche  se gli steli si seccano costringendomi a reciderli,  le foglie rimarranno turgide e verdi e dopo un po’ ci regaleranno la sorpresa di un nuovo germoglio. Le orchidee fotografate avevano perso tutti gli steli,  ma l’ambiente della cucina, la cura settimanale e la giusta luce hanno permesso loro di rifiorire.

3 – I sottovasi

Un altro segreto, secondo me, consiste nel mettere dei sottovasi molto bassi in modo che le radici possano essere nutrite dalla luce d’altro canto in natura le orchidee si appoggiano agli alberi e le loro radici restano aeree.

4 – L’ambiente ideale

Ho scoperto inoltre che anche le orchidee amano l’ambiente della cucina 😉 proprio come noi. Il luogo di convivialità in assoluto dove tutti scegliamo di stare in compagnia delle persone che amiamo.
Vi confesso che la mattina quando la mia sveglia suona alle 6,30, la prima cosa che faccio è recarmi in cucina, ancora un po’ addormenta, preparo la colazione per la mia famiglia e comincio a svegliarmi.
Vi garantisco che è un vero piacere trovarle lì ad attendermi per darmi il loro buon giorno ed accogliere i miei complimenti. La giornata comincia meglio così. 😉

Quindi mi verrebbe in mente di dire che la cucina, il calore, l’umidità, la luce indiretta di una finestra, nonché un po’ di amore ecco la ricetta giusta per dare loro la possibilità di esprimersi al meglio. 😍 😍 🍰

Chi di voi può suggerirmi invece il tipo di concime da utilizzare?
Si accettano consigli. 🙏🏻 🙏🏻 🙏🏻

Se hai trovato carino questo articolo condividilo con i tuoi amici, tramite:
Fb
Twitter
Instagram
Piccione viaggiatore…. 😂😂😂😂

Oppure lascia un commento, ci aiuterà a migliorare. 😉

 

4 Comments
  • Armando

    Rispondi 5 Aprile 2018 9:30

    Anch’io ho posizionato la mia prima orchidea in cucina, vicina alla finestra e riparata dalle tendine chiare della finestra… si sono aperti tutti i boccioli. Mi fa compagnia nella preparazione dei cibi. È una presenza

  • Enrica

    Rispondi 6 Aprile 2018 9:10

    Pollice verde significa solo amare queste bellissime piante e loro contraccambiano con rigogliose fioriture…..il concime da consigliare? Io uso Speciale Orchidee granuli violacei che sciolgo in acqua

Post a Comment